Quo Vadis Fisica Moderna?

Armonia celeste: dai misteri della meccanica quantistica e dal bosone di Higgs agli Universi paralleli

Quo Vadis Fisica Moderna?

Dr.ssa Catalina Oana Curceanu, Laboratori Nazionali di Frascati-INFN

Dalla teoria della relatività alla meccanica quantistica; dai quark e buchi neri alla materia ed energia oscure e universi paralleli, la fisica moderna risponde a tante domande e curiosità su come è fatto il mondo ponendo però tante altre ancora. La conferenza è un viaggio nella fisica moderna, dai suoi tanti successi nello spiegare il mondo, ai suoi “misteri” che aspettano ancora di essere svelati. Le scoperte della fisica moderna hanno anche tantissime ricadute nella società: dalla diagnosi dei tumori con l’antimateria, alla loro terapia con l’utilizzo dei fasci di protoni o ioni di carbonio (adroterapia) provenienti da acceleratori di particelle; da indagini nel campo artistico e archeologico, allo studio della struttura del nostro pianeta. Queste e tante altre ancora sono le conferme del fatto che la ricerca fondamentale motivata dalla curiosità è la via più breve (se non l’unica) per rendere la vita migliore e, in futuro, renderla addirittura possibile.

rit Armonia celeste

Catalina Curceanu è primo ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori Nazionali di Frascati, dove dirige un gruppo di ricercatori che lavorano nel campo della fisica sperimentale adronica e nucleare, conducendo esperimenti sia in Italia (ai LNF-INFN e nei laboratori sotterranei di Gran Sasso, LNGS-INFN) che all’estero (CERN-Ginevra e Giappone) e coordina vari progetti Europei. Ha organizzato varie conferenze internazionali ed è autore e/o coautore di più di 200 pubblicazioni scientifiche in riviste internazionali. Svolge un intensa attività di formazione e divulgazione scientifica, avendo la passione di spiegare a tutti quanto è bello e affascinante il mondo della scienza. Recentemente ha pubblicato il libro (Springer) “Dai buchi neri all’adroterapia. Un viaggio nella Fisica Moderna”.

 

IMG_20140320_233420

Torna a marzo

Home

Sito del Rotary Club Roma Castelli Romani