Snapshot_88 bis

Regaliamo il progetto di restauro al Comune di Castel Gandolfo

Un secolo di cartoline postali – modifiche documentate alla fontana di Castel Gandolfo

(42 cartoline – il caricamento richiede qualche minuto di pazienza)

Sequenza foto fontana – situazione attuale

(63 foto – il caricamento richiede qualche minuto di pazienza)

IMG_0015

Comunicato stampa

il banner del Rotary sulla Fontana del Bernini

Nei primi giorni di luglio, si è potuto vedere un certo “movimento” attorno alla Fontana del Bernini che si trova a Castel Gandolfo di fronte al Palazzo Papale.

Come noto il Rotary Club Roma Castelli Romani si è fatto carico del progetto di restauro di questo fantastico monumento che è già in fase di realizzazione. Una squadra di tecnici ha effettuato i rilievi sia della Fontana che della piazza in cui si trova, mettendo fuori servizio la Fontana stessa e recintando la zona.

IMG_0011Queste prime attività si sono rese necessarie per individuare i danni che il tempo, l’incuria e la mancanza di fondi per la manutenzione della Fontana hanno prodotto e che ora bisogna in qualche modo “curare”. I rilievi, una volta terminati, saranno la base del progetto vero e proprio.

La normativa sulla tutela dei beni culturali si è fatta sempre più attenta in questi ultimi anni ed oggi non è più possibile effettuare alcun intervento come quelli realizzati nell’ultimo scorcio del secolo passato, che hanno purtroppo modificato la configurazione originaria della Fontana.

Il Rotary sta lavorando in stretta sintonia con la Soprintendenza ai Beni Ambientali competente per il territorio e nulla potrà essere concepito senza il suo preventivo assenso; lo stesso rilievo è stato notificato alla stessa come pure le è stato chiesto il parere per l’affissione del Banner che oggi ricorda a cittadini di Castel Gandolfo l’impegno del Rotary Club Roma Castelli Romani a donare la progettazione del restauro.IMG_0009

Nell’incontro tra il nuovo Presidente Prof. Dr. Francesco Baldoni ed il Sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi, oltre a riconfermare l’impegno per il progetto che sarà consegnato al Comune, è stata ventilata la possibilità, tutt’ora da analizzare nei dettagli, da parte del Rotary Roma Castelli Romani, di assumersi l’onere del restauro vero e proprio.

Tutto potrà prendere forma e realizzarsi sulla base di due fattori: il tempo ed il clima di collaborazione. Sul clima di collaborazione l’esperienza è più che positiva e ci si augura che lo stesso si riconfermi senza sfrangiature o riserve, per il tempo il Rotary si sta dando da fare!

Rotary Club che sostengono il progetto

Ravenna Galla Placidia (Distr. 2072) Cassino Latina
Roma Campidoglio Roma Capitale Roma Casalpalocco
Roma Centenario Roma Eur Roma Nord
Roma Nord-Est Roma Nord-Ovest Roma Ovest
Roma Parioli Roma Sud Roma Sud-Est
Roma Tevere Velletri Viterbo

————————-

Gli antefatti

Sono stati presi contatti con l’Amministrazione Comunale di Castel Gandolfo per valutare l’interesse della collettività ad un eventuale progetto rotariano di restauro e recupero monumentale della fontana del Bernini posta in piazza della Libertà a fronte del Palazzo Papale e che si presenta in uno stato di conservazione molto precario.

Il Rotary Club Roma Castelli Romani ha promesso al Comune di Castel Gandolfo, sulla base anche di una esplicita richiesta e di relativi protocolli di intesa, di sviluppare il progetto di restauro, in accordo con la Sovraintendenza alle belle arti competente per territorio. Questo progetto sarà “donato” al Comune e sarà la base del successivo intervento di restauro.

Il progetto di restauro sarà sviluppato interamente dal Rotary Club Roma Castelli Romani a sua cura e spese: architetti, ingegneri e restaIMG_1371uratori rotariani daranno il proprio contributo professionale allo sviluppo del progetto di restauro. Tutti i costi per l’accertamento dei materiali (Rilievo materico), la stesura delle tavole, le relazioni, i conteggi e quant’altro richiesto dalla normativa vigente sarà a carico esclusivo del Rotary Club che si attiverà in prima persona per raccogliere i fondi necessari a sostenere i costi sopradescritti oltre a quelli indotti dalla campagna di conoscenza e promozione del problema e della relativa risoluzione.

Il risultato di tale progetto, sviluppato nel rispetto della normativa vigente e in accordo con le disposizioni e i suggerimenti che il MiBact, attraverso la sua struttura di vigilanza e tutela vorrà dare, definirà l’onere economico dell’attività di restauro conseguente che sarà effettuato in maniera diretta ed autonoma dal Rotary Club Roma Castelli Romani.

Il Rotary Club Roma Castelli Romani, tramite la propria rete di Club sparsi in Italia e nel mondo, si attiverà per individuare e coinvolgere nell’opera di restauro sponsor (persone fisiche e/o giuriIMG_1437diche) interessati a legare il proprio nome a questo evento: il suo nome, unitamente a quello del Rotary Club che lo ha coinvolto, sarà inviso su una piastra bronzea infissa sulla pavimentazione della piazza.

Tali attività di ricerca di sponsor sarà effettuata primariamente in Italia e negli altri paesi a più alto reddito ovviamente in accordo alla normativa e alle condizioni fiscali vigenti nelle varie aree.

In Italia il recente decreto che introduce il “BonusArt” potrebbe incoraggiare o rendere vana la raccolta di fondi da parte del Rotary per il restauro della bella, ed apparentemente dimenticata, opera del Bernini

Con il Comune di Castel Gandolfo si è concordato di lanciare, come primissima azione di comunicazione dell’iniziativa, una campagna promozionale tramite un “Forum” che, per i contenuti e per il livello dei partecipanti, costituirà motivo di attrazione e di attenzione dei media.

Il forum si svolgerà in Castel Gandolfo il 23 ottobre 2014 dalle ore 15,00 alle ore 19,30.

 

Il rilievo fotografico / dimensionale di prima approssimazione

Ricostruzione CAD del progetto originario

 

Manifesto Murale restauro